BASSA PRESSIONE DELLA CALDAIA – COSA FARE

0 Comments

Spegni la caldaia (staccando l’interruttore della corrente) e apri il rubinetto, un po’ alla volta.

Sentirai il classico rumore di acqua che scorre nella tubazione, insieme al quale vedrai risalire il valore della pressione indicata dal manometro della caldaia.

Per stare tranquillo, assestati a una pressione tra 1 e 1,5 bar (questo valore va preso in considerazione con impianto di riscaldamento FREDDO). Magari, visto che l’impianto ti ha già dato il problema della pressione bassa, non fermarti proprio a 1 bar, vai un po’ più su.

Una raccomandazione è quella di non aprire il rubinetto “a tutta manetta”, perché potrebbero formarsi delle bolle d’aria.

Se il problema si risolve così, ovvero se la pressione si mantiene costante nel tempo, e se tu torni serenamente a goderti il comfort della tua acqua calda, allora missione compiuta.

Se invece il problema si ripresenta contatta il tecnico

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *